Congresso Madrid - in evidenza

Università Complutense di Madrid – I Congresso Internazionale ‘L’italiano, parole in arte’

Complutense in evidenza

Università Complutense di Madrid – 22 ottobre 2018

Complutense Madrid 2018Università Complutense di Madrid – I Congresso Internazionale “L’italiano, parole in arte”

L’affascinante viaggio musicale della lingua italiana in Spagna e nel mondo sarà il motivo dominante della giornata d’inaugurazione del I Congresso Internazionale “L’italiano, parole in arte” presso il Paraninfo Storico della Facoltà di Filologia dell’Università Complutense di Madrid il prossimo 22 di ottobre 2018, dove verrà messa in risalto la potenza espressiva del nostro idioma tra poesia, letteratura, teatro e canto lirico. Pasqualino Bongiovanni, intervistato dal Prof. Gianfranco Chicca, parlerà del rapporto musica-poesia all’interno della sua raccolta poetica “A sud delle cose”.
Tra gli altri, saranno presenti: Liliana Cavani, Fabio Bussotti, Chiara Taigi, Chiara Cappuccio,
L’ingresso è libero.

Vai alla galleria fotografica dell’evento

Locandina Milano - in evidenza

Milano – 06 lug 2018 – Presentazione di A sud delle cose

Enosud e Lebeg Edizioni
presentano:

“A sud delle cose” di Pasqualino Bongiovanni

Il 06 luglio 2018, alle ore 19:30, presso il Circolo Enosud in Via Ollearo, 5 a Milano, in occasione della riedizione di “A sud delle cose” (in italiano e in inglese) e della pubblicazione dell’audiolibro dell’opera a cura dell’attrice e doppiatrice Aurora Cancian, vi sarà la presentazione dell’opera di Pasqualino Bongiovanni. Saranno presenti l’autore, Fabrizio Bianchi (editore e poeta) e Alfredo Panetta (poeta).

bozza locandina Milano

presentazione Gizzeria in evidenza

Gizzeria – 11 mag 2018 – Presentazione di A sud delle cose

Gizzeria – 11 maggio 2018 ore 18.00 – Presentazione di “A sud delle cose”

In occasione della riedizione di “A sud delle cose” (in italiano e in inglese) e della pubblicazione dell’audiolibro dell’opera a cura dell’attrice e doppiatrice Aurora Cancian (Lebeg Edizioni, 2017), in collaborazione con il Comune di Gizzeria, il Servizio Civile Nazionale, l’Associazione Futura (Centro Studi Politici, Culturali, Economici, Sociali e Giuridici) e Lebeg Edizioni, vi sarà la presentazione dell’opera di Pasqualino Bongiovanni. Saranno presenti l’autore e il traduttore dell’edizione in inglese Giuseppe Villella. Introdurrà la serata Battista Trapuzzano.

L’evento si svolgerà a Gizzeria (CZ) presso il Centro polifunzionale per la cultura arbëreshë in Via Cairoli, 2.

bozza locandina presentazione Gizzeria

spurio-asuddellecose

Lorenzo Spurio recensisce “A sud delle cose” su Blog Letteratura e Cultura

spurio-asuddellecose
Lorenzo Spurio recensisce “A sud delle cose” su Blog Letteratura e Cultura

La nuova edizione di A sud delle cose (Lebeg, Roma, 2017) del calabrese Pasqualino Bongiovanni (la prima edizione risale al 2006),  s’inserisce in quell’ampio filone della letteratura nostrana (ancor più vivido negli anni ’70 e ’80) teso a indagare con costanza, rispetto e profonda serietà, la situazione socio-economica e identitaria di una terra definita come meridionale, posta a Sud del Belpaese. Molta letteratura, più o meno colta, più o meno ricordata e studiata nelle scuole oggigiorno (mi riferisco al vero caso nato in seguito alla decisione del Ministro Maria Stella Gelmini nel 2010 di cancellare dai programmi scolastici lo studio di alcuni significativi e imprescindibili intellettuali meridionali quali Alfonso Gatto, Leonardo Sciascia, Rocco Scotellaro, Francesco Jovine, Leonardo Sinisgalli, solo per fare degli esempi)[1] fece suoi i motivi d’indagine della comunità di provincia, di ambienti lontani dai centri propulsivi mettendo nero su bianco le potenzialità e gli orgogli dell’animo contadino e, dall’altro, le idiosincrasie diffuse nell’affare pubblico, le forme degenerate nell’esercitazione del potere, la corruzione e tutti quei sistemi deviati che portano il cittadino sano a sentirsi, nel suo ambiente, a sentirsi inascoltato, prevaricato e offeso dalle bieche logiche personalistiche o di gruppi più ampi.
CONTINUA A LEGGERE su Blogletteratura.com

Amarelli - Jureka - in evidenza

Amarelli – Rossano – 20 settembre 2014 – Jurekaincontri

Amarelli Rossano

Pasqualino Bongiovanni ospite a “JurekaIncontri”,
l’evento che promuove il territorio e le eccellenze calabresi.
Sabato 20 settembre ore 9.30
Auditorium Amarelli – Rossano

(Comunicato stampa di Jureka srl)

Rossano, 19 settembre 2014 – Dopo la pausa estiva, il primo appuntamento del terzo anno di JurekaIncontri è ospitato dall’Auditorium della storica Fabbrica di Liquirizia Amarelli, laddove iniziò e prese forma un evento mensile originale e “diverso”, con il contributo di Fortunato Amarelli, Filomena Greco per iGreco di Cariati ed Enzo Barbieri del Ristorante Barbieri di Altomonte.
Da allora, la strada percorsa è stata lunga e tortuosa, ma gli JurekaIncontri, ospitati in un tour itinerante da Aziende ed Istituzioni private e pubbliche sempre diverse, ci hanno dato la possibilità, anche e soprattutto, di conoscere ed approfondire le realtà “eccellenti” della Calabria, che sono numerose (per non dire innumerevoli) e forse sconosciute ai più.
Non è agevole spiegare cos’è JurekaIncontri; forse è più semplice dire che cosa non è.
Non è la discussione alla fine della quale gli unici soddisfatti sono i posacenere; non è il pedissequo silenzio che fa cornice all’oratore eccelso di turno che parla solo per gli addetti ai lavori; non segue una scaletta preordinata; ma ha un tema preciso da rispettare, quello, ineliminabile della Calabria che vuole resistere e migliorarsi.
Perché di Calabria e di calabresi si parla certamente, ma senza piangersi addosso e cercando tutti gli elementi possibili per far emergere, nella sua interezza, l’orgoglio dell’appartenenza.
E poi, la crisi imperante ci ha messo lo zampino. E già, perché è proprio in momenti di estrema difficoltà che si rafforza l’ingegno di ciascuno o, come diceva Einstein, può nascere un’idea di successo.
Abituati, e quasi assuefatti, ai falsi idoli del benessere diffuso, non ci eravamo accorti che il futuro è a portata di mano, che questa terra è generosa: è un “attimo” che bisogna cogliere.
È quell’attimo che hanno sfruttato con pazienza e discrezione le aziende calabresi nostre partner le quali, quando si brindava alla “Calabria da bere”, costruivano la Calabria che vogliamo, giorno per giorno, grazie a prodotti di pura eccellenza ed a un lavoro di grandi sacrifici pianificato con intelligenza.
Ecco, il modello di queste realtà vorremmo fosse l’esempio da esportare in tutta la regione, coinvolgendo in primo luogo i giovani.
Una Calabria diversa è dunque possibile, ma il vento del cambiamento deve partire da ciascuno, perché ciascuno è artefice del proprio destino.
JurekaIncontri prova a coinvolgere quante più aziende e persone possibile: il resto è collocato nella nostra e vostra voglia di fare e, perché no, nel nostro e vostro cuore.

Meridies in evidenza

“Meridies, laboratori di idee” – Lamezia Terme – 2014

Meridies

 

MERIDIES, laboratori di idee.
Parole, versi, immagini e pensieri in un contenitore unico e dinamico.
Un’occasione di confronto e condivisione.

21 SETTEMBRE, ORE 18, CHIOSTRO DI SAN DOMENICO, LAMEZIA TERME.
Sale Reading, Proiezioni video, Installazioni, Bookshop.

Parteciperanno:
Anna Lauria (Poetessa)
Pasqualino Bongiovanni (Poeta)
Antonio Bruno Umberto Colosimo (Direttore Pramantha Arte)
Saverio Schettini (Chitarrista)

I blogger di MANIFEST.
Michele Ciliberto (Scrittore)
Paola Testa (Arpa)
Linda Adamo (Violino)

L’evento, curato da Silvio Gatto, sarà patrocinato dal Comune di Lamezia Terme.

L’ingresso è GRATUITO.

Jureka Incontri in evidenza

“Jureka Incontri” – Auditorium Amarelli – Rossano (CS) – 2014

INVITO 1° JUREKA INCONTRI ANNO 3° x stampa
Pasqualino Bongiovanni ospite a “Jureka Incontri”, l’evento che promuove il territorio e le eccellenze calabresi.

20 settembre 2014 – 09.30-13.30
Auditorium Amarelli
Rossano (CS)

“Jureka Incontri”, l’iniziativa con la quale l’agenzia di comunicazione Jureka di Cariati  mira a promuovere – facendo incontrare realtà a volte anche poco conosciute – il territorio della Calabria, dalle mille sfaccettature, insieme alle varie eccellenze calabresi.